42enne picchia e umilia la moglie, arrestato dai poliziotti di Borgo Ognina

Si tratta di T. R. di 42 anni, l’uomo arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e stalking. La donna ha sporto denuncia dopo essersi recata all’Ospedale Cannizzaro, agitata e con graffi sul collo e sulla testa. Una volta calmatasi, la vittima ha deciso di collaborare con gli agenti del Commissariato Borgo Ognina, raccontando che il marito farebbe uso di cocaina e che la picchierebbe in presenza delle figlie minorenni, pretendendo rapporti sessuali non consenzienti, costringendola a comportamenti umilianti.

Denuncia che ha preso sempre più valore quando un parente le ha raccontato per telefono che l’uomo, a cui erano state tolte le chiavi di casa, stava cercando di arrampicarsi dalle tubature pluviali del palazzo, per entrare in casa. Una circostanza questa, che avrebbe convinto la polizia a recarsi nel suo appartamento. Gli agenti dopo averlo bloccato, avrebbero trovato in casa tracce di cocaina e strumenti per la sua lavorazione. L’uomo è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*