Aci Castello: va in scena la partita ‘senza pallone’ per protestare contro il sindaco

Alcuni cittadini di Aci Castello non hanno gradito l’ordinanza imposta dal sindaco locale, Filippo Drago, è hanno deciso di inscenare una partita di calcio sprovvista di….pallone. E’ stato un modo provocatorio per richiamare l’attenzione della cittadinanza sulla ordinanza che ha disposto il Daspo urbano per coloro che giocano a pallone all’aperto. Un provvedimento che ha suscitato, nella piccola cittadina balneare, un vespaio di polemiche.

‘Oggi tante ragazze e tanti ragazzi di collettivi e associazioni -si legge in un post di Matteo Iannitti, uno degli organizzatori della singolare protesta – coloro che stanno organizzando il torneo Mediterraneo Antirazzista, in piazza ad Acicastello hanno sfidato l’ordinanza del sindaco leghista del paese che vieta di giocare a palla e prevede il daspo per chi la infrange. Lo stesso sindaco che non vuole ospitare stranieri (poveri)’. ‘Le strade e le piazze – prosegue Iannitti sul proprio post – sono di chi ama. Lo abbiamo dimostrato’. Sul noto social network sono state mostrate le immagini della partita senza pallone che subito sono diventate virali sul web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*