‘Agosto io ci sono’: l’iniziativa dei commercianti di Catania per tutelare chi non parte

Si chiamera ‘Agosto io ci sono‘ l’iniziativa organizzata da Confesercenti di Catania che vorrà stare vicino a tutti quei cittadini catanesi che rimarranno in città. Tanti negozi hanno deciso di rimanere aperti anche nei giorni clou di questa estate, per rispetto di tutti quei cittadini che non potranno permettersi una vacanza fuori città.

A presentare l’iniziativa è stato il Direttore di Confesercenti, Salvo Politino. L’elenco di tutti gli esercizi commerciali che non andranno in ferie sarà incluso nella lista presente sul sito www.confesercentict.it . Le informazioni saranno disponibili anche sui profili social mentre la lista è ancora ‘work in progress’.
‘Quest’anno – ha dichiarato Politino – come Confesercenti Catania, abbiamo chiesto anche ai non associati presenti in città di comunicarci i nominativi dei negozi aperti d’agosto, e questo per garantire un’informazione più ampia possibile a vantaggio dei nostri cittadini’.

Negli ultimi anni è cresciuto il numero degli esercizi commerciali che hanno deciso di rimanere aperti anche nel periodo a cavallo di Ferragosto. Da una media di 15 giorni di chiusura, si è passati ad una media di 3/7 giorni nel mese tradizionalemente legato alle vacanze. L’apertura 365 giorni l’anno riguarda il 60% delle attività. Una esigenza dettata anche dalle abitudini dei cittadini catanesi, come ha spiegato il presidente di Confesercenti Catania, Bernardo Catalano, in una intervista rilasciata a Cataniatoday.
‘Si tratta – ha dichiarato Catalano – di imprese che, in tutta evidenza, si adeguano alle mutate abitudini dei catanesi. Per la città e i territori a più spiccata vocazione ricettiva anche il turismo ha senz’altro giocato un ruolo di primo piano in questa evoluzione’.

L’apertura dei negozi anche nei periodi cruciali dell’estate non può che essere considerato un ausilio per i cittadini in difficoltà affinchè la qualità della vita, in questi giorni particolari, non venga meno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*