Anche Piazza Palestro è stata riqualificata, ieri la consegna: le parole di Bianco

Anche Piazza Palestro è stata riconsegnata alla città. Difendere ciò che appartiene ai catanesi è uno dei principi guida dell’amministrazione comunale che si è attivata per riqualificare una delle piazze pià suggestive del capoluogo etneo, che vanta una vista straordinaria sulla Via Garibaldi fino alla Cattedrale.

Diversi interventi effettuati recentemente hanno ripulito l’intera piazza ed effettuato interventi di manutenzione, compresa la tinteggiatura e la messa in sicurezza dei giochi per bambini. E’ stato reso più efficiente l’impianto di irrigazione dell’area verde. Alla cerimonia di consegna hanno preso parte, oltre al primo cittadino, anche gli assessori Salvo Di Salvo, Rosario D’Agata e Nuccio Lombardo e i consiglieri comunali Mario Crocitti, Maria Ausilia Mastrandrea e Rosario Gelsomino oltre al presidente del Consiglio di quartiere Salvo Romano.

Presente anche il presidente di Multiservizi Giovanni Giacalone, il comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino, il direttore del Personale Pietro Belfiore, e Rosario Marino degli Interventi speciali della Segreteria del Sindaco.

Raggiante il sindaco Bianco, che ha rivendicato l’azione meritoria della sua amministrazione che ha restituito già, ai cittadini catanesi, molti luoghi che erano stati trascurati dalle passate amministrazioni: ‘Abbiamo sistemato la piazza – ha dichiarato Bianco – e l’abbiamo riconsegnata ai catanesi rimettendo in funzione anche queste belle fontane. Abbiamo ripristinato i giochi per i bambini, piantato alberi, aggiunto panchine, stiamo lavorando ai bagni pubblici e rimetteremo anche in funzione l’orologio della Porta. Inoltre abbiamo ripristinato il distaccamento della Polizia municipale, che stava proprio nella Porta, dove faremo nascere anche un ufficio del turismo, perché questa piazza merita di essere ammirata dai visitatori che giungono nella nostra città. Ricordiamo che in piazza Palestro nascerà una fermata della nuova tratta della metropolitana che dovrebbe entrare in esercizio nel 2019’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*