Ancora ricoverata in gravi condizioni la dodicenne ferita dall’elica a largo di Lipari

Permangono gravissime le condizioni della ragazzina di 12 anni, ricoverata dal 16 agosto all‘Ospedale Garibaldi Nesima dopo essere stata colpita alla testa dall’elica di un’imbarcazione dalla quale era caduta mentre si trovava in gita al largo di Lipari. Dopo il trasporto in elisoccorso, i medici del nosocomio etneo l’avevano operata d’urgenza alla testa per strapparla alla morte.

L’impatto con l’elica le aveva causato ferite profonde e traumi in diverse parti del corpo con lesioni all’addome, al torace e all’encefalo. Dopo il primo intervento chirurgico, la ragazzina residente all’estero ma originaria del nord Italia, è stata sottoposta ad una nuova operazione. L’equipe medica del Garibaldi ha diffuso un bollettino medico nel quale ha reso note le attuali condizioni della dodicenne:

‘Rientrata dalla sala operatoria – si legge nella nota – dove ha fatto toilette della ghiandola mammaria e del cavo ascellare, nonché a revisione delle fratture delle dita della mano, ha eseguito una TAC encefalo, i cui risultati sono sovrapponibili a quelli dell’esame precedente. Confermato infarcimento emorragico con edema cerebrale tenuto sotto controllo’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*