Anziani coniugi trovati morti in Via Lecce: si ipotizza omicidio-suicidio

arrestato pregiudicato
Una volante della polizia

Gli inquirenti ipotizzano si sia trattato di un caso di omicidio-suicidio, il dramma familiare dei due coniugi trovati privi di vita nella propria abitazione di Via Lecce a Catania. Ad allertare la Polizia è stato un familiare dei coniugi, insospettito dal fatto che la coppia non rispondesse al citofono e avrebbe saltato di recente alcune visite mediche.

Pare che la donna fosse costretta al letto dopo una brutta frattura. Secondo i primi rilievi, sarebbe stato l’uomo a toglierle le vita, con un’arma detenuta regolarmente e poi si sia tolto egli stesso la vita. L’uomo è un ex autotrasportatore di 82 anni, mentre l’anziana moglie aveva soltanto un anno in meno.

Immediato l’intervento della squadra mobile della Questura, intervenuta a segeuito della segnalazione del familiare. Si attendono i rilievi della polizia scientifica prima di formulare ipotesi sul decesso dei due coniugi di Via Lecce.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*