Armi in casa illegalmente: un arresto

indagata una coppia

La Polizia di Stato ha tratto in arresto L. M. (cl.1969), perché ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di armi comuni da sparo e relativo munizionamento e ricettazione delle medesime.

Da attività info-investigativa, personale della Squadra Mobile – Sezione “Antidroga” apprendeva che in un panificio ubicato nel quartiere popolare di San Leone, successivamente accertato essere di proprietà di L. M., erano illecitamente detenute armi e munizioni.

La perquisizione eseguita all’interno dell’attività commerciale, consentiva di rinvenire e sequestrare un revolver, marca “TELL”, calibro 22, con matricola abrasa, una confezione in plastica con all’interno 44 cartucce calibro 22 e una pistola semiautomatica calibro 22, con matricola abrasa, marca Beretta “modello 70”, con annesso un sacchetto in plastica contenente 8 cartucce calibro 22.

Espletate le formalità di rito, L. M. è stato associato presso la Casa Circondariale di Catania – piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Fonte: Questura di Catania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*