Buceti: ‘Le Circoscrizioni catanesi sono invase dai campi rom’

La città di Catania oggi vive un emergenza sociale preoccupante. Dalla periferia nord fino alla parte sud della città si vedono moltiplicarsi campi rom. Erio Buceti consigliere della Municipalità di Cibali-Trappeto Nord- San Giovanni Galermo lancia un allarme e chiede a Palazzo degli Elefanti immediati provvedimenti. ‘Tutte le sei circoscrizioni cittadine devono convivere con enormi e piccole tendopoli o bivacchi che affiorano, giorno dopo giorno all’interno di luoghi isolati o di strutture comunali abbandonate. Non si può più fingere di non vedere per esempio l’ex consorzio agrario a pochi passi dalla Playa, come l’ex canile di San Giuseppe La Rena senza dimenticare il viale Kennedy, il viale Divino Amore, l’ex raffineria di Zolfo del viale Africa, il Corso delle Province, l’ex Mulino Santa Lucia, di via Acquicella Porto e molti altri ancora. Capiamoci tutto questo non ha niente a che vedere con il razzismo ma bisogna avere la consapevolezza che questi siti sono pieni di materiale infiammabile fatte con cucine di fortuna con decine di fuochi accesi per cucinare o scaldarsi a causa delle temperature rigide di questi giorni’.

Buceti continua asserendo: ‘In passato i casi del viale Divino Amore oppure del viale Africa hanno dimostrato simili situazioni con incendi che possono verificarsi in ogni momento, in queste strutture di fortuna dove i collegamenti o interi impianti elettrici sono totalmente di fortuna. Che fine hanno fatto i progetti per la realizzazione di un campo di transito, dotato di acqua e luce corrente, che dovrebbe sorgere nella zona di Pantano D’Arci’? Queste le Domande che il consigliere della IV municipalità Erio Buceti rivolge al Sindaco Bianco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*