Calcio Catania, preoccupa la pendenza con lo Sporting Lisbona: iscrizione a rischio ?

Il pagamento del debito di 1,4 milioni di euro che il Catania deve allo Sporting Lisbona per l’operazione legata al trasferimento di Rinaudo rischia di diventare un macigno che potrebbe minare il percorso di ristrutturazione del debito societario avviato dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco. La Finaria avrebbe comunque già messo sul piatto i 2,3 milioni di euro necessari per ottemperare agli oneri ordinari ma resta la pendenza con la società lusitana che andrà sanata entro il 26 giugno.

Una operazione necessaria al fine di poter iscrivere regolarmente la squadra al campionato di Lega Pro. Secondo le normative Fifa vigenti, se il Catania non onorasse il debito non potrebbe iscriversi al campionato o comunque rischierà di iscrivere la squadra in ritardo con annesse le sanzioni previste per la fattispecie. Lo Monaco sta lavorando alacremente per evitare che si possa arrivare ad una rottura nella trattativa con lo Sporting per rientrare dal debito.

Il primo tentativo di transazione di alcuni mesi fa è fallito miseramente. Se lo Sporting Lisbona dovesse puntare i piedi per ottenere immediatamente gli 1,4 milioni di euro che gli spettano, lo scenario che si prefigurerebbe per il Catania sarebbe davvero a tinte fosche. Tuttavia, la dirigenza etnea continua a rimanere fiduciosa sul buon esito della trattativa che dovrebbe portare ad una rateizzazione sostenibile del debito. L’appuntamento decisivo è per il 26 giugno è, al momento, ogni scenario appare possibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*