Casertana-Catania 1-0, battuta d’arresto per i rossazzurri, Lucarelli: ‘Atteggiamento sbagliato’

Ancora un’altra delusione per i tifosi del Catania dopo la sconfitta di misura della formazione rossazzurra in trasferta a Caserta. A decidere la contesa è stata una rete siglata da De Marco a meno di un quarto d’ora dalla fine del match. Un’altra batosta per il sodalizio etneo costretto a subire una sconfitta su un campo tradizionalmente insidioso come il Pinto di Caserta.

Ancora una volta, la squadra di Lucarelli ha palesato limiti difensivi e nell’impostazione della manovra. Poche le conclusioni verso la porta dell’estremo difensore campano, troppi gli errori in fase di impostazione, mentre l’attacco si è rivelato inconcludente. Come se non bastasse, il brutto stop di Caserta ha lasciato in eredità anche l’infortunio di Lodi, che potrebbe costringere il regista a rimanere fuori per diverse settimane.

Al termine della gara, Lucarelli non ha cercato scuse: ‘E’ da due mesi che provo l’atteggiamento in trasferta ma oggi non ho avuto le risposte che cercavo. Purtroppo mi è sembrato un film già visto visto quello che è successo negli anni precedenti in trasferta e senza rabbia si fa fatica. Mi spaventa la difficoltà di esprimersi in trasferta di questa squadra che perde l’identità. Troppa gente ha giocato da fermo oggi e in Serie C puoi averi i piedi di velluto ma se non corri e pedali è dura. Ci sono rimasto male perché sul piano di gioco pensavo che i ragazzi avessero capito cosa voglio. Comunque prendiamo questa sconfitta come un incidente e ripartiamo’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*