Catania-Catanzaro 1-0: Caccetta affonda il Catanzaro, bene anche Marchese e Lodi.

Il Catania prosegue la striscia vincente con una prestazione concreta tutta sostanza ed equilibrio. Gara che il Catania ha giocato da grande squadra, pressando ma con pazienza, fino a trovare il vantaggio grazie al colpo di testa del numero 8 Caccetta, decisivo per battere un Catanzaro venuto al Cibali principalmente per il pari. Con questa vittoria, la terza consecutiva, col punteggio di 1-0, il Catania si riporta a meno 5 dalla capolista Lecce e resta in corsa per la promozione diretta.

Un avversario ostico quello giallorosso, come da pronostico, che si è difeso per lunghi tratti occupando bene tutti gli spazi e concedendo al Catania poche occasioni. Aver vinto con una palla inattiva è il segnale di quanto sia stato difficile domare i calabresi che raramente si sono fatti vedere dalle parti di Pisseri. E’ una vittoria senza goleada, ma va benissimo così al Catania che ieri sera ha mantenuto inviolata la propria porta, cosa che non accadeva da quasi un mese.

 

Tabellino Partita: CATANIA-CATANZARO 1-0 55′ Caccetta

ARBITRO Valiante della sezione di Salerno

AMMONITI: Biagianti, Marin, Nicoletti, Russotto, Sirri, Nordi, Semenzato.

CATANIA: (4-3-3) 12 Pisseri; 4 Aya, 5 Tedeschi, 26 Bogdan, 15 Marchese; 8 Caccetta, 10 Lodi, 27 Biagianti (dal 74′ Bucolo); 23 Di Grazia (dal 74′ Semenzato), 11 Curiale (dal 64′ Ripa), 7 Russotto. A disp. 22 Martinez, 21 Esposito, 33 Lovric, 19 Manneh, 18 Fornito, 20 Djordjevic, 32 Mazzarani, 34 Rossetti, 35 Correia. All. Lucarelli.

CATANZARO: (3-4-3) 1 Nordi; 13 Gambaretti, 17 Di Nunzio, 23 Sirri; 7 Zanini (dal 81′ Icardi), 11 Marin, 6 Benedetti (dal 81′ Maita), 2 Nicoletti (dal 62′ Imperiale), 28 Falcone (dal 62′ Kanis), 9 Infantino (dal 74′ Puntoriere), 18 Letizia. A disp. 12 Marcantognini, 22 Pellegrino, 14 Riggio, 25 Lukanovic. All. Dionigi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*