Catania-Catanzaro: Non c’è due senza tre!

Gli etnei sono secondi in classifica con venticinque punti, a pari merito con il Trapani, a meno otto dalla capolista Lecce ma con due partite in meno. Sin qui i rossazzurri hanno collezionato otto vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Il Catania ha abituato i suoi tifosi, almeno in questa stagione, a strisce di risultati utili davvero importanti. Prima le due vittorie, poi le due sconfitte che avevano fatto scattare qualche campanello d’allarme, ma i successi roboanti con Bisceglie e Paganese (9 reti fatte e 3 subite) hanno riportato il sorriso in casa rossazzurra. Contro il Catanzaro la formazione di Lucarelli ha l’occasione per far felici i propri sostenitori e tenere le distanze sul Lecce, che ha battuto il Siracusa. Al cospetto degli etnei ci sarà il Catanzaro, formazione allenata da poche giornate da Davide Dionigi. I calabresi, senza l’ex Anastasi, puntano a conquistare punti pesanti in ottica play-off.

Quello fra Catania e Catanzaro è un incrocio particolare anche sotto il profilo degli ex. Nello scontro odierno ci saranno Anastasi e Falcone con i giallorossi, Pisseri, Bucolo, Esposito e Russotto con i rossazzurri. Scorrendo gli almanacchi le due formazioni hanno condiviso decine di calciatori, alcuni dei quali autentiche bandiere, come Ranieri, Borghi passando per Sabadini, Fanello, Criniti, Piccinetti, ed il più recente Corona.

A seguire, le formazioni che dovrebbero scendere in campo.

CATANIA: Sarà 4-3-3 Pisseri in porta, Semenzato, Marchese, Tedeschi, Bogdan, Caccetta, Lodi, Biagianti, Di Grazia, Curiale, Russotto.

CATANZARO: 3-4-3 Nordi tra i pali, Gambaretti, Di Nunzio, Sirri, Zanini, Marin, Benedetti, Nicoletti, Falcone, Infantino, Letizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*