Catania, Covid19: ancora controlli per l’attuazione delle disposizione normative

arrestato pregiudicato per spaccio

Senza sosta proseguono i controlli della Polizia di Stato volti a verificare il rispetto delle disposizioni normative contenute nel D.P.C.M. 8 marzo 2020, e successive modificazioni, con il quale, al fine di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica COVID-19, è stato prescritto sull’intero territorio nazionale il divieto di spostamenti che non siano motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Nella giornata di ieri, personale delle volanti, ha denunciato 7 individui che circolavano per la città senza una valida ragione; due di essi, in particolare, in totale disprezzo di ogni divieto posto a tutela della salute pubblica, svolgevano l’attività di parcheggiatore abusivo rispettivamente in piazza Paolo Borsellino e in via Bernini e, pertanto, oltre ad essere denunciati ai sensi dell’art 650 c.p., come previsto dalla recente normativa venivano anche sanzionati amministrativamente per lo svolgimento dell’illecita attività di guardiamacchine; tra l’altro uno dei due, da accertamenti esperiti, risultava essere recidivo.

Il Questore, alla luce della gravità comportamentale di tali soggetti e della loro pericolosità sociale proporrà immediatamente la Sorveglianza Speciale per i due soggetti.

Inoltre, nella mattinata odierna sempre personale delle volanti ha denunciato in stato di libertà il titolare di un bar sito in via Re Martino il quale, in spregio al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato nella serata di ieri, con il quale sono state introdotte nuove limitazioni all’operatività delle attività commerciali, tra cui la chiusura dei bar, alle ore 6:40 risultava regolarmente aperto e presentava all’interno numerosi clienti intenti a consumare cibi e bevande a distanza ravvicinata.

Fonte: Questura di Catania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*