Catania, Democrazia Partecipata: preferenza tramite Facebook o l’Urp

catania

Si concluderà alla mezzanotte di giovedì 12 dicembre la consultazione pubblica per scegliere un progetto da realizzare a Catania, tra i quattro proposti, in ossequio alla legge regionale che destina la quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione Siciliana, per essere spesa con forme di “democrazia partecipata utilizzando strumenti che coinvolgono la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune”. Già numerosi i catanesi che hanno effettuato la loro scelta, una preferenza che potrà ancora avvenire tramite la pagina Facebook ufficiale del Comune di Catania oppure inviando una mail a: urp@comune.catania.it o sottoscrivendo la preferenza direttamente presso la sede Urp nel Palazzo degli Elefanti in piazza Duomo.

In dettaglio i progetti su cui esprimere la propria scelta, entro giovedì, riguardano: 2000 nuovi alberi di varie specie da mettere a dimora a Catania, così da aumentare in modo significativo la quantità del verde pubblico; la riqualificazione di Porta Garibaldi e degli spazi circostanti con l’installazione di nuovo arredo urbano nelle piazze Palestro e Crocifisso Maiorana; la realizzazione di un originale percorso artistico culturale con espressioni di street art nella zona del Porto e della Civita, per migliorare il contesto dell’accoglienza per i croceristi e, infine, il quarto progetto, la rigenerazione verde del boschetto della Plaia con la piantumazione di nuovi alberi e la cura di quelli esistenti.

I risultati della consultazione verranno resi noti a conclusione del sondaggio, tramite gli organi di stampa, il sito web e i profili social del Comune di Catania.

Fonte: Comune di Catania 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*