Catania, Estorsione: Cittadino australiano nel mirino del così detto “cavallo di ritorno”

arrestato pregiudicato
Una volante della polizia

Lo scorso 2 agosto, la Polizia di Stato ha arrestato  T. G. (classe 1996) per il reato di estorsione.

L’uomo infatti è stato colto nella flagranza del reato di estorsione con la modalità del c.d. “cavallo di ritorno”.

Le indagini, svolte dalla Sezione Reati contro il Patrimonio – “Squadra Antiracket”, hanno permesso di accertare la condotta estorsiva commessa dall’arrestato ai danni di un cittadino australiano in vacanza a Catania al quale, la sera del 2 agosto precedente, T.I aveva sottratto un p.c. IMAC APPLE richiedendogli, per la restituzione, la somma di 1.000 euro.

A seguito di mirato servizio svolto dagli Agenti della Squadra Antiracket, T. G. è stato bloccato ed arrestato dopo aver ricevuto la somma di 800 euro dalla persona offesa.

Fonte: Questura di Catania 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*