Catania: le ondate di calore lasciano il posto ad acquazzoni e grandinate

Dopo l’ondata di caldo e di afa che ha fatto boccheggiare la Sicilia, il meteo concederà una tregua che durerà alcuni giorni e che sarà caratterizzata, nella fase iniziale, da piogge anche intense che si abbatteranno soprattutto sulla Sicilia Orientale già da oggi. Nelle prime ore della mattinata di oggi, anche la città di Catania è stata investita da piogge violente e copiose che hanno ridato ossigeno ai campi e piantagioni asfissiate dagli ultimi mesi di siccità persistente.

La situazione è stata ben peggiore a Lipari dove, in pochissimi minuti, si è rovesciata pioggia torrenziale che ha messo in ginocchio le isole Eolie e i collegamenti con la Sicilia. Tromba d’aria a Vulcano, che ha causato danni e generato il panico, causando anche una interruzione dell’erogazione della corrente elettrica.

Questa perturbazione è stata causata dall’irrompere di una ‘saccatura’ di aria fresca proveniente dall’Atlantico che ha anche abbassato notevolmente le temperature, riportandole su valori più consoni alla stagione. Sulla Sicilia Occidentale i fenomeni temporaleschi saranno comunque ben più ridotti nella giornata di oggi.

In serata la situazione dovrebbe migliorare e, nella città di Catania, tornerà a splendere il sole da domani anche se le temperature continueranno a rimanere nella media stagionale. Solo nel prossimo fine settimana potrebbero tornare ad affacciarsi le ondate di calore con temperature che potrebbero superare abbondantemente i 30 gradi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*