Catania, Maxi sequestro di Marijuana

droga

Nella decorsa notte, tra sabato e domenica, agenti delle Volanti hanno arrestato i fratelli MATA’ Carmelo, classe 1975, e MATA’ Vincenzo, classe 1979, responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli uomini della Polizia di Stato hanno espletato un’indagine lampo, grazie a una preziosa attività info-investigativa basata, essenzialmente, su quell’approfondita conoscenza del territorio vigilato che ha fatto si che ai poliziotti non sfuggisse quell’insolito andirivieni in una zona a nord del viale Mario Rapisardi.

Il fiuto degli operatori era destinato a non essere smentito: infatti, concentrando la loro attenzione proprio su un garage condominiale di via Mandrà, presso il quale era stato notato il movimento sospetto, hanno deciso di procedere a un più approfondito controllo del locale, il cui contenuto si è rivelato oltremodo “stupefacente”.

Stivati in grossi borsoni neri impermeabili – simili a quelli in uso agli scafisti – sono stati rinvenuti circa 100 chilogrammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi pronte per essere vendute al dettaglio nelle piazze di spaccio, diverso materiale per il confezionamento della droga e una bilancia digitale.

I due fratelli, proprietari dell’immobile, che erano stati preventivamente individuati e rintracciati, sono stati immediatamente arrestati e, dopo il rituale intervento degli specialisti del gabinetto Regionale di Polizia Scientifica che hanno provveduto al fascicolo fotografico e al campionamento della sostanza per le analisi tossicologiche, condotti in Questura.

Dopo la stesura degli atti di rito, su disposizione del PM di turno, i due germani  sono stati rinchiusi nella Casa Circondariale di Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida innanzi al GIP.

Fonte: Questura di Catania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*