Catania-Paganese 6-0 e la capolista Lecce a -4

Bel Catania visto ieri al Massimino, che ha dilagato contro una Paganese che si è spenta, dopo essere stata travolta dai gol in avvio di primo tempo. Un segnale importante in questo finale di campionato, che il Catania lancia alla capolista Lecce, la formazione di Mister Lucarelli, raggiunge la decima vittoria al Cibali, portandosi a – 4 con una gara in meno. Approccio è risultato finale che conferma la bravura di Lucarelli, che ieri è tornato al 4-3-3 con Lodi mezzala, Biagianti regista difensivo, con Mazzarani a chiudere la cerniera di centrocampo e Curiale affiancato in attacco da Manneh e Barisic. In difesa Aya e Bogdan e Blondett hanno abbassato la saracinesca, infine la doppietta di Barisic ha confermato la bontà del ragazzo, che ha siglato la sua quarta rete in maglia rossoazzurra. Finisce con i tifosi che gridano, ‘Catania fino alla fine’ e gli applausi scroscianti di un pubblico, che onora il gioco espresso. A seguire il tabellino della partita:

Catania-Paganese: 6-0

MARCATORI: 10′ Biagianti, 22′ Barisic, 40′ Mazzarani, 62′ Barisic, 84′ Curiale,
87′ Bogdan

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Blondett (73′ Esposito), Aya, Bogdan, Marchese (79′ Brodić); Lodi, Biagianti (65′ Rizzo), Mazzarani; Barisic (64′ Di Grazia), Curiale, Manneh (64′ Porcino).
A disp. di Lucarelli: Martinez, Tedeschi, Semenzato, Bucolo, Russotto, Ripa.

PAGANESE (3-4-1-2): Gomis; Meroni (75′ Acampora), Piana, Carini; Ngamba, Tascone, Nacci, Della Corte; Cesaretti; Cernigoi (58′ Talamo), Cuppone (26′ Bensaja).
A disp. di De Sanzo: Galli, Marone, Pavan, Tazza, Bernardini, Grillo, Boggian, Maiorano.

ARBITRO: Andrea Mei (Pesaro)

ASSISTENTI: Dario Garzelli (Livorno) e Davide Meocci (Siena)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*