Catania, Posteggiatori: scatta il DASPO Urbano

macchina della polizia

Nei giorni scorsi, il Questore di Catania Mario Della Cioppa ha adottato 2 provvedimenti di DASPO Urbano nei confronti di altrettante persone di 40 e 56 anni, le quali nei giorni scorsi sono state sorprese e denunciate, dai carabinieri, mentre esercitavano l’attività di guardiamacchine nei pressi dell’area aeroportuale dello scalo catanese.

Altresì, si rendevano responsabili anche di resistenza a P.U. rifiutandosi dapprima di fornire le proprie generalità e, successivamente, fornendo false generalità.

Rilevato che nei confronti dei due uomini era stato già emesso, a cura di personale del Commissariato Librino nei confronti di uno e del personale della Guardia di Finanza per l’altro, l’ordine di allontanamento, l’ulteriore denuncia dei Carabinieri ha permesso, visto il reiterare delle condotte, l’emanazione del DASPO Urbano.

Ritenuto che le predette condotte dei due soggetti costituiscono nocumento per la sicurezza dell’area in questione, pericolo per la sicurezza pubblica e al fine di prevenire l’insorgere di eventi criminosi il predetto provvedimento DASPO adottato dal Questore vieta di accedere all’area aeroportuale comprese le pertinenze per un periodo di 12 mesi con divieto assoluto di stazionamento ai sensi del D.L. n.14 del 20/02/2017 convertito nella L.1/04/2017 n.48 e poi modificata dal D.L.  n.113 del 04/10/2018 convertito in L. n.132/2018.

I responsabili sono stati resi edotti che l’inosservanza a tale provvedimento sarà punito con l’arresto da 6 mesi ad 1 anno con l’applicazione di una delle misure di prevenzione.

Fonte: Questura di Catania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*