Catania, Tenta la truffa con una bici elettrica

arrestato pregiudicato per spaccio

Giunge al termine la vicenda che, nei giorni scorsi, ha visto coinvolto un ignaro automobilista trascinato, suo malgrado, in un maldestro tentativo di truffa all’assicurazione a causa del quale, sfortunatamente, ha anche subito un pestaggio a opera di un complice della famiglia che, nell’occasione, si è trasformata in una vera e propria associazione a delinquere.

Stiamo parlando dei fatti occorsi nel quartiere Picanello, dove un giovane pregiudicato è rimasto “coinvolto” in un incidente stradale, mentre si trovava a bordo di una bicicletta elettrica. Gli agenti del Commissariato Borgo Ognina, dopo le indagini che hanno portato all’arresto dei genitori del giovane pregiudicato e al suo deferimento all’A.G. per numerosi e gravi reati, sono addivenuti all’individuazione del proprietario della bicicletta elettrica utilizzata per la tentata truffa.

Grazie alle immagini del veicolo pubblicate sugli organi di stampa, infatti, l’effettivo proprietario ha riconosciuto il bene sottrattogli, come da denuncia di furto presentata alla P.G. lo scorso 29 marzo.

Tale, ultima, risultanza ha permesso ai poliziotti di aggiungere un’ulteriore denuncia a carico del minore A.G. il quale, adesso, dovrà anche rispondere del reato di ricettazione.

Fonte: Questura di Catania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*