Commemorazione defunti: come arrivare al Cimitero, ingressi, assistenza e viabilità

E’ ormai tutto pronto a Catania per i riti della commemorazione dei defunti. Completate tutte le operazioni di pulizia straordinaria e di ripristino eseguiti dai dipendenti dei Servizi Cimiteriali e Funebri nei Cimiteri di Acquicella e San Giovanni Galermo. Particolare attenzione è stata data alla pulizia nei viali alberati e tra le tombe a cielo aperto in entrambe le aree sacre. Il Cimitero di via Acquicella, nei giorni dedicati alle visite ai defunti di mercoledì 1 e giovedì 2, aprirà al pubblico in entrambi i giorni alle ore 07:00 e rimarrà aperto fino alle ore 17:00. Nei due giorni saranno sospese tutte le autorizzazioni per l’ingresso degli autoveicoli, eccetto per i disabili, in presenza del contrassegno speciale per portatori di handicap, che avranno la possibilità di accedere al Camposanto dalle ore 12:00 alle ore 15:00. Saranno disponibili 30 bagni mobili ecologici, inoltre è stato organizzato dall’Amt, un servizio speciale di pullman a richiesta, dal domicilio del disabile al Cimitero.

Per tutti i visitatori sarà a disposizione, per gli spostamenti all’interno del Cimitero, un servizio di trasporto in pullman. Inoltre 8 autovetture comunali del Servizio Cimiteriale e Funebre cureranno l’ accompagnamento di anziani e non deambulanti all’interno dell’area del Cimitero di Acquicella fino ai siti richiesti. In aggiunta per evitare il traffico veicolare e favorire una mobilità sostenibile, Trenitalia metterà a disposizione dei treni navetta che andranno dalla stazione Centrale alla Stazione Acquicella e ritorno. Il passaggio sarà gratuito, la percorrenza tra i due punti è di circa dieci minuti. I treni inizieranno le corse, giorno 1 alle 07 :44 e termineranno alle 17:52, il 2 Novembre inizieranno alle ore 08:10 per terminare alle ore 17:08. Infine per i visitatori di Acquicella sarà a disposizione anche un servizio di Front Office informativo con i seguenti recapiti telefonici 095/383836 – 095/7426526 – 6524 – 095/7424626

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*