Continua lo sciame sismico in provincia di Catania, rilevato sisma M 2.1 a Bronte

Un nuovo sciame sismico dopo quello rilevato giovedì 14 dicembre è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Stavolta a tremare non è stata solo la terra sottomarina della costa ragusana, ma bensì, anche la zona orientale della Sicilia. Un terremoto di magnitudo M 2.1 è avvenuto infatti in provincia di Catania oggi, venerdì 15 dicembre.

La scossa sismica è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle ore 04:23, l’epicentro, si trova vicino Bronte, e più precisamente a latitudine 37.79, longitudine 14.8 e ad una profondità di 14 chilometri. Tra i Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto si segnalano, Maletto (CT), Maniace (CT), Adrano (CT), Randazzo (CT), Biancavilla (CT), Centuripe (EN), Cesarò (ME), San Teodoro (ME),Troina (EN).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*