Coppa Italia: il Catania si ferma al secondo turno, l’ampio turn-over di Lucarelli non paga

Come accaduto due anni fa contro l’Akragas e nella scorsa stagione contro il Messina, i rossazzurri si fermano in Coppa. Il Cosenza sbanca il Massimino grazie alla doppietta di Liguori. Al Catania non basta il gol di Russotto. Rossazzurri eliminati dopo una gara giocata per larghi tratti sotto ritmo. Hanno fatto la differenza le disattenzioni difensive come quelle di Mazzarani, Tedeschi, Esposito e Djordjevic protagonisti, in negativo, nei due gol degli ospiti. Il Catania reagisce solo con l’ingresso di Russotto e Di Grazia che hanno dato una sferzata alla manovra dei rossazzurri diventata più ficcante e incisiva. Nel finale i rossazzurri accelerano, ma il risultato non cambia. Finisce 1-2, passa il Cosenza.

CATANIA-COSENZA: 1-2

Catania (4-3-3): Martinez, Esposito, Lovric (20′ st Manneh), Tedeschi, Djordjevic, Mazzarani, Bucolo, Fornito (39′ st Di Grazia), Zé Turbo, Ripa, Rossetti (30′ st Russotto).  All. Lucarelli.

Cosenza (4-3-1-2): Saracco, Boniotti, Pasqualoni, Pascali, Pinna, Collocolo (30′ st Corsi), Loviso, Trovato, Bruccini (1′ st Statella), Mendicino (14′ st Baclet), Liguori. All. Braglia.

Arbitro: Zingarelli di Siena.

Reti: 11′ st e 31′ st Liguori, 32′ st Russotto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*