Corruzione appalti Pubbliservizi: sei arresti, tra i quali anche l’ex presidente Messina

Ha destato scalpore in città l’arresto di sei persone che avrebbero pilotato appalti gestiti dalla Pubbliservizi spa di Catania, società partecipata della Città metropolitana di Catania. Secondo quanto contestato dalla procura etnea, le sei persone finite in manette avrebbero fatto parte di una organizzazione dedita alla corruzione nell’assegnazione dei suddetti appalti tra il 2015 e il 2016.

La Guardia di Finanza, secondo le prime indiscrezioni trapelate sull’indagine in questione, avrebbe anche provveduto al sequestro di 200 mila euro che secondo gli inquirenti, deriverebbero proprio dai profitti della corruzione. Tra gli arrestati anche l’ex presidente Adolfo Messina.

Per due (tra i quali anche Messina) dei sei sottoposti alle misure cautelari sono scattate le manette, mentre gli altri quattro sono stati condotti agli arresti domiciliari. Per tutti l’accusa è corruzione aggravata dal vincolo associativo. Nelle prossime ore si terrà la conferenza stampa alla presenza del procuratore capo Zuccaro. Seguiranno nuovi aggiornamenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*