Distrutto il presidio ospedaliero di Librino, vittima di atti vandalici

Chiuso quasi da dieci anni, il presidio ospedaliero del viale Bummacaro è stato vittima di continui furti, che hanno devastato l’intero plesso. Atti di puro vandalismo hanno fatto si, che giorno dopo giorno, i ladri hanno portato via, tutto ciò che c’era da prendere, come mobili, impianti, infissi, materiale ferroso e qualsiasi altra cosa avente valore. Adesso ciò che resta è solo un insieme di baracche, con le pareti sfondate che minacciano l’incolumità dei residenti, visto che i muri sono pronte a crollare da un momento all’altro.

‘Servono controlli per evitare che qualcuno si faccia male, come i bambini che spinti dalla curiosità e dalla voglia di scoprire, possano avventurarsi all’interno dell’impianto, rischiando di farsi molto male’. Sono queste, le parole del consigliere comunale Ernesto Calogero, che ha chiesto al Sindaco Bianco, di attivarsi per creare, sia un centro di aggregazione da affidare alle associazioni o alle parrocchie, e trovare una soluzione per custodire e mettere in sicurezza l’intero plesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*