Dramma dei senza tetto a Catania: Cattedrale occupata da famiglie disagiate

Risulta ancora occupata la Cattedrale di Catania. Gli uomini e le donne dei quartieri periferici della città, hanno trascorso la seconda notte all’interno della chiesa. Sono famiglie disagiate senza una casa, senza un lavoro, ormai sull’orlo della più nera disperazione. Don Barbaro Scionti ha cercato una mediazione organizzando un incontro in Prefettura, per valutare le situazioni di disagio. Gli occupanti della Cattedrale hanno deciso di restare fino a quando non verrà un rappresentante dell’Amministrazione. ‘Vogliamo avere  rassicurazioni e soluzioni-dice Aurora seduta su una panca della chiesa- non stiamo mangiando già da due giorni, in chiesa non è possibile, ma nessuno dei servizi sociali è venuto’.

L’incontro si sarebbe dovuto tenere stamane in Prefettura alla presenza del Prefetto Silvana Riccio e Francesco Marano in rappresentanza del sindaco, ma dagli occupanti è arrivato un secco no. Aurora spiega: ‘Francamente non abbiamo accettato l’incontro perchè dovevamo lasciare la Cattedrale come condizione, aspettavamo la presenza di Enzo Bianco, dell’assessore ai servizi sociali, per ora, noi siamo e resteremo qui’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*