Ecco dove festeggiare la fine dell’anno ed accogliere il 2018

Per chi resta alle pendici dell‘Etna ecco un programma per come passare il Capodanno. Si inizia con lo spettacolo in piazza Università e del Duomo con Intrecci, figurazioni in musica per Vincenzo Bellini”, sotto la direzione artistica di Valerio Fresti e la regia di Monica Maimone, tra macchine volanti, allegorie, coreografie verticali di acrobati ballerini, che volteggeranno a quindici metri d’altezza grazie all’utilizzo di cavi invisibili. Per gli amanti della neve la nostra montagna attira ogni anno milioni di turisti, mettetevi alla ricerca di uno chalet caldo ed accogliente dove poter gustare una calda zuppa di lenticchie con cotechino, magari in dolce compagnia. Il Rifugio Sapienza, hotel e ristorante, offre una formula completa comprensiva di cenone. Invece per chi piace il mare Giardini Naxos, ridente località del messinese, offre due proposte interessanti come il Gran Galà di San Silvestro alla La Cambusa, dove assaggiare prelibate ostriche in trasparenza di Champagne all’anguria e tra risotto agli agrumi e maccheroncini freschi al cuore di carciofo, panzanella e cannellini all’olio profumato e milanesi di alici con gambero.

Il MA organizza il Gran Cenone di Capodanno con due diverse formule che accontentano ogni palato come il menu ‘Ristorante’, con una cucina raffinata e il menu ‘Siciliano’, il tutto condito da “Dario & I Lunatici” che ripercorreranno le tappe più belle della musica anni 60, interpretando cover di artisti come i Beatles, Elvis Prisley, Buddy Holly, ma anche Celentano, Mina, Peppino di Capri etc..etc. Inizio fissato per le ore 21:00 gradita l’eleganza e la puntualità. Se, invece, si ricerca una soluzione più confortevole da condividere con gli amici, si potrebbe andare a Lené, dove degustare del buon vino allietato dal sax di Francesco Vaccaro che accompagnerà con gioia il nuovo anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*