G7 Taormina: i timori dei negozianti per la presenza dei black bloc

L’arrivo delle delegazioni in vista del G7 di Taormina che inizierà ufficialmente nella giornata di domani, inevitabilmente farà alzare il livello di guardia dei sistemi di protezione con la conseguente chiusura dei varchi di ingresso per la ‘zona rossa’. Nella zona di Mare adiacente alla Perla dello Jonio, il compito di vigilare le coste è svolto dal cacciatorpediniere lanciamissili della Marina Militare ‘Francesco Mimbelli (D 561)’. Sarà anche interdetto lo spazio aereo al di sopra di Taormina cosi come non verranno acconsentite le fermate dei treni presso le stazioni limitrofe alla località turistica che ospita il summit (Letojanni e Giardini Naxos).

Rimane alto il livello di allerta anche in vista della manifestazione anti G7 che si sposterà verso Giardini Naxos che vivrà il momento clou nella giornata di sabato 27 maggio. Secondo le previsioni della Prefettura non dovrebbero essere meno di 3.500 le persone che prenderanno parte al corteo. I timori per la presenza dei temutissimi black bloc e di altri facinorosi ha indotto molti commercianti della zona a blindare gli ingressi dei negozi e delle vetrine con strutture di legno e barre di metallo.

Il passato ha insegnato che molte di queste contestazioni si sono concluse con feriti e gratuiti atti di vandalismo spesso messi in atto da individui dalle non chiare origini, spesso infiltrati. Seppure una nota del Copasir ha evidenziato l’assenza di significative ‘minacce alla sicurezza e all’ordine pubblico’, la tensione rimane alta. Il Prefetto di Messina ha disposto la chiusura delle attività commerciali e il divieto di sosta con rimozione nei pressi del Lungomare. Chiuse anche le scuole ed emanato il divieto di vendita di bevande contenute in bottiglie di vetro e lattine. Il corteo si muoverà dal parcheggio Salluzzo a Giardini fino al Municipio nella speranza che tutto si svolga senza colpi di scena e atti vandalici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*