Giovane russo stroncato da un malore mentre si allena nella palestra Virgin

Un giovane uomo di 32 anni, un ingegnere di nazionalità russa è stato colto da un malore mentre si stava allenando all’interno di una piscina sita nella Palestra Virgin di Catania. L’uomo è deceduto nonostante sia stato prontamente soccorso da un medico presente all’interno della palestra.

L’uomo, è stato sottoposto a defibrillazione ma ogni tentativo è risultato vano. Cosi come vani sono stati anche i tentativi di riportarlo in vita da parte dei sanitari del 118. Si teme che possa essersi trattato di un’embolia. Il fatto è avvenuto alle 15,30 di ieri. La salma è stata condotta presso l’ospedale Cannizzaro e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria per le indagini autoptiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*