Il Catania rischia di perdere Lodi per la sfida contro il Lecce: oggi gli esami strumentali

Dopo la brutta e inattesa batosta subita a Caserta, il Catania torna oggi a Torre del Grifo per preparare la prossima sfida interna contro il Lecce, in programma sabato al Cibali. I salentini provengono dal successo interno contro il Trapani ma arriveranno a Catania in formazione largamente rimaneggiata. In casa rossazzurra, preoccupano seriamente le condizioni fisiche di Ciccio Lodi, uscito malconcio dalla sfida di Caserta.

Il pestone al piede ha lasciato degli strascichi e solo oggi si saprà la reale entità del guaio alle articolazioni. Si teme che possa trattarsi di una microfrattura al quinto metatarso, ma trapela ottimismo sulle possibilità di poterlo recuperare per la sfida di sabato prossimo. A parte Lodi, il Catania si presenterà a ranghi completi per affrontare una delle squadre favorite per la promozione in serie B. Un successo in casa contro i salentini potrebbe rilanciare le ambizioni del sodalizio etneo, riportando fiducia nell’ambiente dopo il pareggio interno contro il Fondi e la sconfitta di sabato scorso.

Lucarelli proverà oggi a catechizzare tutti i giocatori, dopo la prova opaca offerta due giorni fa. Tanti schemi provati in allenamento non hanno dati i propri frutti e ci sarà da comprendere le ragioni di una circolazione di palla, troppo spesso sterile e priva di sbocchi per le due punte. Il Catania visto a Caserta è sembrato la copia perfetta di quella squadra priva di mordente e di personalità ‘ammirata’ la scorsa stagione. Ma siamo solo alla seconda giornata e non è ancora tempo di bilanci e di processi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*