Ispettore aggredito in coma farmacologico: è stato colpito alla testa con un casco

Si trova attualmente in coma farmacologico, l’ispettore della polizia municipale aggredito barbaramente nella notte di sabato da una banda di malviventi in esecuzione di un raid punitivo per avere impedito ad un motorino il transito in Via Del Rotolo. Una seria emorragia cerebrale, ha indotto i medici del Cannizzaro ad operarlo d’urgenza per ridurre l’emorragia cerebrale. Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, l’ispettore avrebbe vietato l’accesso ad una strada chiusa al traffico ad un giovane in scooter, fra l’altro anche privo di casco. Per questo motivo, il giovane aggressore ha organizzato un raid punitivo, colpendo la vittima alla testa con un casco.

‘Il nostro ispettore, del reparto Viabilità, impiegato alla chiusura a monte di via del Rotolo – ha scritto il sindaco Enzo Bianco sul proprio profilo sociale- per non aver fatto passare un motorino ha subito una spedizione punitiva di un gruppo di ragazzi che lo hanno colpito in testa con un casco. È finito a terra e ha perso molto sangue. Insieme alla polizia stiamo indagando per risalire agli aggressori’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*