La cessione del quinto Findomestic

cessione del quinto

Sono sempre di più i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, e i pensionati che per ottenere liquidità, in maniera semplice e veloce, optano per la cessione del quinto. Questa forma di finanziamento consente di accedere al credito senza dover prestare particolari garanzie se non lo stipendio o la pensione. Ma vediamo nello specifico come funziona la cessione del quinto, chi può richiederla e i vantaggi offerti da Findomestic.

Cessione del quinto: chi può richiederla e le garanzie che occorre prestare

La cessione del quinto è una particolare forma di finanziamento a cui possono accedere solo due categorie di soggetti:

  • i pensionati;
  • i lavoratori dipendenti, pubblici o privati, assunti con contratto a tempo indeterminato.

Quando si richiede un prestito è ovvio che bisogna prestare determinate garanzie, al fine di assicurare all’istituto di credito il rimborso della somma prestata. Nessuna banca o finanziaria infatti concederà dei prestiti senza aver prima verificato l’affidabilità finanziaria e creditizia del cliente. Questa affidabilità è data da una serie di varianti, quali:

  • il grado di indebitamento;
  • la capacità economica;
  • le entrate mensili;
  • la puntualità nel pagamento di rate di precedenti prestiti.

In relazione a quest’ultimo punto va ricordata l’iscrizione al Crif (Centrale di Rischio Finanziario) che compromette seriamente la possibilità di ottenere un finanziamento. Il semplice ritardo di alcune rate infatti comporta l’iscrizione al Crif come cattivo pagatore.

Inoltre, è bene ricordare che, un soggetto per aumentare le proprie possibilità di ottenere un prestito spesso presta garanzie particolari come un’ipoteca su un immobile di proprietà oppure può chiedere ad un terzo di garantire per lui in caso di inadempimento (la cd fideiussione). Ebbene con la cessione del quinto tutte queste garanzie non servono dato che il rimborso del finanziamento è assicurato dalla pensione o dallo stipendio. Proprio per tale motivo questa particolare forma di finanziamento è l’unica opportunità che hanno i soggetti iscritti al Crif di ottenere liquidità.

Di fatto con la cessione del quinto la garanzia è data, per i lavoratori dipendenti, dal TFRL (Trattamento Fine Rapporto Lavorativo) maturato oltre che dallo stipendio, o dalla pensione per i pensionati. Al momento però della stipula del contratto è necessario sottoscrivere un’assicurazione obbligatoria che tuteli l’istituto di credito in caso di morte o perdita del lavoro da parte del cliente.

Tra i soggetti che possono richiedere la cessione del quinto, in alcuni casi, ci sono anche i lavoratori dipendenti assunti a tempo determinato. In quest’ultimo caso è però necessario dimostrare che la durata del contratto lavorativo è superiore rispetto a quella prevista per il rimborso del prestito.

Cessione del quinto: come funziona

A differenza dei normali prestiti in cui è il beneficiario, mensilmente e ad una cera scadenza, a provvedere a versare la rata mensile con la cessione del quinto invece è direttamente l’istituto pensionistico (per i pensionati) o il datore di lavoro (per i lavoratori dipendenti) a trattenere la rata dallo stipendio o dalla pensione e a versarla all’istituto finanziario.

Il prestito può avere una durata variabile ma non può mai superare le 120 rate, ossia i dieci anni. È bene avere presente che la durata del piano di rimborso può essere condizionata anche dall’importo delle rate da versare mensilmente, che non possono mai superare il quinto, ossia il 20%, del valore dello stipendio o della pensione.

Cessione del quinto Findomestic: vantaggi e come richiederla

Findomestic offre a tutti i potenziali clienti l’opportunità di richiedere un prestito con cessione del quinto a condizioni particolarmente vantaggiose, come:

  • nessuna spesa per apertura pratica;
  • nessuna spesa di intermediazione bancaria;
  • nessuna imposta di bollo per comunicazioni periodiche;
  • nessuna commissione per l’istruttoria.

Per avere maggiori informazioni è sufficiente consultare la guida di cessionedelquintok.com dedicata alla prestigiosa finanziaria. In alternativa, tutti gli interessati possono recarsi presso una delle tante filiali Findomestic, sparse sul territorio nazionale, e formulare una richiesta presentando i seguenti documenti:

  • carta d’identità in corso di validità e codice fiscale;
  • cedolino della pensione (pensionati);
  • l’ultima busta paga (lavoratori dipendenti);
  • il certificato di stipendio (lavoratori dipendenti) che contiene dati importanti come la data di assunzione, il reddito annuo e mensile, sia lordo che netto, il Trattamento Fine Rapporto maturato ed eventuali trattenute già presenti in busta paga.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*