La destra catanese esulta: il racconto della vittoria di Nello Musumeci

Riuniti sin dalle prime ore della mattina, esaltati dai dati degli exit-poll di ieri sera che fotografavano un testa a testa tra il loro candidato, Nello Musumeci, ed il candidato del Movimento Cinque stelle, Giancarlo Cancelleri. In una sala stampa gremita i fedelissimi, c’erano anche l’avvocato Enzo Trantino, il suo collega ed ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e il senatore forzista Vincezo Gibiino. Nel pomeriggio arrivano da Roma anche Giorgia Meloni e Fabio Granata, dopo una forbice sempre più ampia tra i due candidati, tutta a favore di Musumeci.

Nel corso della giornata, da una prima tensione mattutina, si respira aria di vittoria per un risultato quasi certo nel primo pomeriggio, e sembrano essere alle spalle i veleni delle scorse settimane, le polemiche sui candidati impresentabili. Tutto finito ormai non se ne parla, si allargano le braccia, e le brutte parole della campagna appena trascorsa svaniscono in favore di una vittoria ormai alle porte. Anche se dimezzata, vista la sproporzione tra le preferenze ottenute da Forza Italia e quelle, di molto inferiori, ottenute dalla lista personale del presidente. La percentuale finale a favore di Musumeci ha sfiorato il 40%, un dato conforme a quanto pronosticato dai sondaggisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*