Lavoratori romeni per un euro all’ora: ‘Arrestati due imprenditori’

Sono Stati due fratelli di 50 e 45 anni, a costringere cinque romeni a lavorare in condizioni disumane nelle aziende zootecniche, nella provincia di Siracusa. I loro dipendenti lavoravano in nero, senza copertura sanitaria e previdenziale, per più di 15 ore al giorno, facendoli iniziare già dalle 4 del mattino, 7 giorni su 7 per poco più di un euro all’ora.

I cinque romeni venivano ospitati in un tugurio di pochi metri quadri, in pessime condizioni igienico-sanitario con un bagno posizionato vicino a una delle stalle. I carabinieri oltre a procedere all’arresto dei due fratelli è stato denunciato anche il padre di 81 anni e sanzionato l’azienda per circa 150 mila euro, tra ammende e violazioni amministrative. Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati condotti agli arresti domiciliari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*