Le Ciminiere: Catania accoglie tiepidamente la presentazione della candidatura di Micari

Non scalda il cuore dei catanesi la candidatura di Fabrizio Micari a presidente della Regione Siciliana. Fresco di investitura, Micari è stato presentato nella serata di venerdi presso l’anfiteatro delle Ciminiere in Viale Africa nel centro congressi. Un debutto sottotono, con moltissime sedie vuote a rimarcare anche le forti conflittualità all’interno della coalizione di centro-sinistra, apparsa più che mai frammentata e disomogenea in occasione della presentazione delle candidature alla Regione.

La ‘Scelta Gentile’ di Micari non ha ricomposto le fratture, evidenziate anche dalla scarsa presenza di esponenti politici e sindacalisti all’interno della sala congressi. Un dato che evidenzia come la corsa di Micari verso la poltrona di governatore sia molto più in salita di quanto abbiano dimostrato i sondaggi sbandierati dal Pd.
Micari, di fronte a poche centinaia di persone, è stato introdotto dall’intervento del sindaco Bianco, il quale, più che enucleare i motivi per i quali votare Micari ha preferito soffermarsi sulle ragioni per cui non dovrebbero essere preferiti gli avversari,suscitando tiepidi applausi.

Il candidato del Pd ha ribadito la necessità di puntare sulla competenza per far si che la Sicilia possa ripartire, attaccando la proposta nostalgica di Musumeci e l’incompetenza dei ‘Grillini’. Poi l’appello ai compagni della sinistra a ricompattarsi attorno all’unico candidato credibile per sconfiggere i pentastellati e le destre e l’appello al voto utile contro l’inutile proposta di Fava, già bocciata dai recenti sondaggi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*