Marsala, Tutta colpa dell’impronta: incastrato un ladro

I Carabinieri della Stazione di Marsala hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari un 37enne marsalese, già gravato da precedenti di polizia, accusato del reato di furto aggravato in abitazione.

Tale provvedimento scaturisce dalla attività investigativa condotta dal predetto reparto con la preziosa collaborazione del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina, a seguito del furto perpetrato nell’aprile 2017 in un abitazione privata sita in Contrada Barbarello.

I militari operanti, tramite gli elementi acquisiti nel corso del sopralluogo, in particolare con l’individuazione di una impronta palmare, hanno permesso di accertare che l’uomo, previa effrazione di una finestra, ed approfittando dell’assenza degli occupanti, si era introdotto nell’appartamento da cui aveva asportato numerosi monili in oro, quattro televisori LCD, la somma in contanti di 460 euro e diversi effetti personali dei proprietari di casa, tra cui borse e occhiali firmati.

Le indagini dattiloscopiche curate dal personale del Ris, infatti, hanno dimostrato in modo inconfutabile la presenza dell’uomo sulla scena del crimine.

Fonte: Comando Provinciale di Trapani 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*