Metropolitana: a Nesima e San Nullo niente strisce pedonali, le lamentele dei residenti

La linea metropolitana di Catania, nonostante i progressi nei lavori degli ultimi mesi, stenta ancora a decollare nelle aree legate ai quartieri di San Nullo e di Nesima. I residenti lamentano il fatto che le fermate non sono ancora state completate, per la carenza dell’impianto di illuminazione e l’assenza di strisce pedonali per attraversare la strada. Carenze sono state lamentate anche per quanto concerne i collegamenti con i bus Amt per i quartieri limitrofi.

Molti residenti hanno lamentato il fatto di aver rischiato l’impatto con le auto in transito in special modo nella zona della Circonvallazione dove spesso le vetture sfrecciano incuranti dei limiti di velocità. La presenza di erbacce e sterpaglie sui marciapiedi della circonvallazione complicano la vita ai pedoni che devono fare grande attenzione per evitare di inciampare.

La carenza di servizi Amt che riguardano le fermate di Nesima e San Nullo rimane una piaga ancora irrisolta e che i consiglieri di quartiere hanno sollevato da tempo non ottenendo risposte concrete dalle istituzioni. Il quartiere di San Giovanni Galermo pullula di pendolari che ogni mattina si recano al lavoro, facendo ricorso ai mezzi pubblici per evitare di rimanere congestionati nel traffico. Le strade troppo strette rappresentano causa di ingorghi che ne compromettono la viabilità. I rappresentanti del territorio hanno chiesto a gran voce delle misure per ridurre il numero di veicoli rendendo più efficienti i servizi di trasporto urbano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*