Minaccia di morte la moglie poi prende a calci e pugni le forze dell’Ordine: arrestato

E’ finito in manette un noto pregiudicato di 42 anni, P.M.G originario di Catania, con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale dopo che la moglie aveva chiesto l’intervento urgente delle forze dell’Ordine perchè minacciata di morte. L’arrestato è un uomo che la moglie ha descritto agli inquirenti come un alcolista, disoccupato che spesso ricorre alle maniere violente per estorcerle del denaro.

Nel 2011, la stessa donna, lo aveva denunciato per le percosse subite. La sera dell’arresto, l’uomo in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di alcol, aveva più volte sbattuto i pugni sulla porta, minacciando di morte la donna in presenza dei figli minorenni. Non ha cambiato atteggiamento anche in presenza delle forze dell’Ordine, più volte spintonate e minacciate dall’energumeno.

Anche in Questura, l’uomo è andato in escandescenze, costringendo le autorità a rinchiuderlo nella camera di sicurezza della Questura, scagliandosi contro gli agenti a calci e pugni. La moglie lo ha adesso denunciato per minacce, si attende la celebrazione del giudizio per direttissima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*