Operazione antiabusivismo in Piazza Carlo Alberto: il comunicato dell’amministrazione comunale

Con un comunicato stampa, il Comune di Catania ha reso noti i risultati dei controlli a tappeto che sono stati effettuati nei pressi del mercato di Piazza Carlo Alberto al fine di contrastare il commercio abusivo:

Importante operazione antiabusivismo condotta da Vigili urbani e Polizia di Stato nel mercato di piazza Carlo Alberto. Dalle prime ore della mattina di sabato, la Polizia Municipale e un notevole schieramento di uomini della Polizia di Stato, disposto dalla Questura, hanno infatti svolto una serie di controlli in materia di commercio abusivo e prodotti contraffatti.
L’intervento scaturisce dalla precisa direttiva data dal sindaco di Catania, Enzo Bianco, che punta al ripristino dell’ordine e della legalità nella zona della Fiera, in particolare dopo i fatti dei giorni scorsi la cui causa principale risiede nella conflittualità tra venditori senegalesi e italiani.
“L’operazione di oggi – ha dichiarato il sindaco Bianco -, per la quale esprimo la mia soddisfazione e il mio ringraziamento al Questore di Catania, è in linea con l’azione di contrasto che da tempo ormai l’Amministrazione sta conducendo nei confronti di ogni forma di abusivismo commerciale e dimostra che continuiamo a tenere alta la guardia contro coloro che violano le regole a danno della collettività. La Fiera sta attraversando una importante fase di riorganizzazione per consentire condizioni di maggiore vivibilità sia per i residenti sia per gli operatori commerciali. Grazie anche a questa riorganizzazione sarà possibile individuare meglio le sacche di abusivismo e illegalità e intervenire per eliminarle”.
Nel corso dell’intervento sono stati effettuati 8 sequestri per un totale di oltre 2700 pezzi tra scarpe, orologi e borse. Fermati un italiano per il rifiuto di comunicare le proprie generalità e un senegalese per contraffazione.
Le operazioni sono state dirette dal comandante del Corpo di Polizia Municipale, Stefano Sorbino, e dal vicequestore Alessandro Beretta, e sono state condotte da quattro pattuglie di Vigili Urbani e dagli uomini del X Reparto Mobile della Polizia di Stato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*