Palagonia, fermato un 49enne per l’omicidio di Calcagno

Il giallo dell’omicidio di Francesco Calcagno, il bracciante agricolo di Palagonia, potrebbe essere presto vicino ad una soluzione. La Procura di Caltagirone ha fermato un 49enne, ritenuto responsabile della morte del bracciante che fu freddato nella propria abitazione di campagna, il 23 agosto.
Calcagno nell’ottobre del 2016 fu coinvolto nella sparatoria avvenuta all’interno di un bar di Palagonia dove rimase ucciso il consigliere comunale, Marco Leonardi.

Dopo aver attentamente sorvegliato le immagini delle videocamere di videosorveglianza installate all’interno della struttura, i carabinieri lanciarono un appello al fine di smascherare l’autore del delitto, il cui volto venne immortalato dalle immagini diffuse attraverso i media. I carabinieri lanciarono un appello affinchè, chiunque avesse identificato il volto dell’uomo lo segnalasse alle autorità. Solo stamattina si conoscerà il nome dell’uomo che è stato fermato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*