Palermo, “Un mare di musica”

Piano City Palermo_ph Fabio Florio_b

«Ci pensa il mare a perdonare i nostri inverni»
Michele Gentile

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre torna PIANO CITY PALERMO, il festival di pianoforte che trasforma Palermo in un grande palcoscenico. Oltre 50 ore di musica riempiranno le strade, le piazze e i quartieri del capoluogo siciliano, proponendo percorsi urbani e itinerari tematici nei luoghi più suggestivi della città.

 Il mare è la cornice della Sicilia, ciò che circonda una terra che accoglie storie e culture a braccia aperte. Piano City Palermo “costeggia” la città con i suoi concerti, per far riscoprire luoghi nascosti o poco noti agli stessi cittadini e ai turisti. Il tema “Ci Pensa Il Mare” trae ispirazione dalla celebre frase del poeta Michele Gentile, scritta, davanti al mare, sulle rocce del Foro Italico.

Lo Stand Florio, costruito nei primi anni del Novecento e progettato per essere un complesso balneare, oggi è uno spazio dedicato all’arte nelle sue varie forme.

L’opening ufficiale del festival è fissato per venerdì 27 alle ore 21.00 proprio Stand Florio con Davide Boosta Dileo, fondatore e storico membro del Subsonica, che, per l’occasione, creerà un programma speciale dal titolo Il pianoforte e il 45 giri” dedicato a Piano City Palermo, in occasione del suo 45° compleanno, che cade proprio quel giorno.

Sabato 28 alle ore 21.30 salirà sul palco Rami Khalife, giovane talento franco-libanese apprezzato a livello internazionale per la fusione tra musica pianistica ed elettronica. Segue la “Piano Night” di Cesare Picco con il suo programma “Piano Beat”, dedicato ai battiti del cuore e della musica elettronica, e del dj Painé Cuadrelli con “Piano Remix”, che da mezzanotte remixerà alcune delle composizioni pianistiche più famose per una serata da ballare.

Al Porticciolo di Sant’Erasmo, riaperto per l’occasione dopo la riqualifica, l’alba sorgerà sulle note del pianista sordo dalla nascita Davide Santacolomba, di origini palermitane, che suonerà sabato 28 alle ore 06.30. Il dolce risveglio con le musiche di Schubert, Chopin e Debussy sarà accompagnato dal caffè offerto da Caffè Morettino. Seguirà l’incontro con l’urbanista Maurizio CartaAlle ore 08.00, sempre al Porticciolo, un concerto di musica romantica suonato da Elisa Maron, allieva del Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti già Vincenzo Bellini” di Palermo.

 Tra gli appuntamenti in cui il mare diventa protagonista insieme al pianoforte, l’omaggio ai Pink Floyd, in particolare all’album “The Wall” che quest’anno compie 40 anni, con Elpidia Giardina sabato alle ore 16.00 al Cimitero degli Inglesi. Seguirà Giulia Malaspina alle 17.30 con un repertorio di musiche jazz e originali all’interno dell’esclusivo Circolo della Vela Sicilia, eccezionalmente aperto al pubblico (ingresso su prenotazione su www.pianocitypalermo.it/programma).

Domenica 29 alle ore 12.30 presso l’Hotel NH Palermo, Eliana Grasso suonerà una selezione di musiche di Chopin e Liszt. Doppio appuntamento alla Tonnara Bordonaro con due coppie di pianisti: alle 16.00 il duo formato da Giulio Potenza e Chiara Cipelli eseguirà alcune composizioni di musica classica, mentre alle 17.00 Ricciarda Belgiojoso e Walter Prati proporranno un concerto di musica contemporanea ed elettronica.

 Giunto alla terza edizione, Piano City Palermo è un progetto di Associazione Piano City Milano, della Fondazione Teatro Massimo e del Comune di Palermo, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti già Vincenzo Bellini” di Palermo.

 Con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso, Piano City Palermo si conferma una manifestazione capace di adattarsi a tutti i cambiamenti della città e, allo stesso tempo, di trasformarne attivamente i luoghi più importanti a livello sociale e simbolico. Innovazione, sostenibilità e desiderio di scoperta sono le parole chiave di un festival che ha fondato le sue radici in una città che mai come ora è simbolo dell’accoglienza, nel cuore del Mediterraneo.

 Piano City Palermo è un’iniziativa musicale e culturale totalmente gratuita.

Per alcuni eventi (segnalati nell’intero programma del festival) è necessario prenotarsi.

Le prenotazioni sono aperte fino ad esaurimento posti sul sito www.pianocitypalermo.it/programma.

Piano City Palermo nasce nel 2017, forte dell’esperienza maturata dalle sei precedenti edizioni di Piano City Milano. È un progetto partecipato, con un forte coinvolgimento cittadino, in cui la cittadinanza, i privati e i partner culturali collaborano insieme per una città sempre più vivibile e aperta. Una scommessa che ha incontrato l’entusiasmo e il sostegno dell’intero tessuto culturale e sociale della città: musicisti, aziende, media, istituzioni, associazioni che oggi vedono Piano City Palermo come uno degli eventi diffusi più amati dai cittadini di Palermo, e non solo.

 A cura di Accapiù, l’edizione del 2018 ha coinvolto più di 30.000 persone, che hanno assistito a 68 concerti diffusi in più di 30 location sparse per la città (come le maratone pianistiche ospitate al Teatro Massimo), confermando un trend sempre in crescita. 

 media partner di questa edizione sono La Repubblica, Radio Montecarlo, Palermo Today e Pianosolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*