Pescatore disperso, ancora vane le ricerche: la nota ufficiale dei Vigili del Fuoco

Ancora nessuna notizia del pescatore 83enne disperso al largo del mare di Riposto dopo il naufragio avvenuto nella mattinata di venerdi. Le ricerche sono proseguite fino alla mezzanotte di ieri  senza alcun risultato e riprenderanno anche nella mattinata di oggi. Le cause dell’incidente sono ancora da accertare.

Sull’imbarcazione semigalleggiante recuperata dalla Guardia Costiera anche un altro pescatore che è stato posto in salvo in buone condizioni di salute. A tal proposito, ieri è giunta in redazione una nota ufficiale dei Vigili del Fuoco sulle attività espletate per la complessa ricerca del pescatore naufragato:

‘Dopo 12 ore di lavoro tra nucleo portuale e sommozzatori VVF, e con la collaborazione della guardia costiera nella serata le ricerche si sono interrotte, per due motivi: fine turno e chiusura nucleo Catania oltre alle profondità proibitive che non permettono, anche con l’ausilio di robot subacquei dalla Calabria, di scandagliare la zona in tempi celeri, per ampiezza, per profondità’.

Alla fine della nota, i Vigili del Fuoco hanno manifestato la propria vicinanza al dolore dei familiari: ‘Noi come OS, siamo vicini al dolore dei familiari del disperso, continueremo a rivendicare il ripristino ed aumento di organico del nucleo sommozzatori di Catania oltre al rilancio del soccorso etneo, tra i più complessi d’Italia per peculiarità di territorio’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*