Pietro Lo Monaco: ‘Lucarelli ei calciatori mi sentiranno, guai a chi sgarra’

Duro sfogo dell’amministratore delegato del Calcio Catania Pietro Lo Monaco ‘L’allenatore e i giocatori mi devono spiegare… la Leonzio ha meritato il successo. Sulle fasce è mancato il nostro movimento per attaccare gli spazi’. ‘Che sia un bagno di umiltà per tutti quanti, bisogna capire che se in questo campionato non si lotta non si va lontano. Quando si può spiccare il volo, succede sempre qualcosa di negativo e dobbiamo rincorrere, peggio ancora, riconquistare la fiducia del nostro pubblico, che ringrazio anche per gli applausi al termine del confronto.

Era il momento giusto per la gente che era tornata a sostenerli come non mai. E su questo particolare non ho dormito tutta la notte. Sembrava tornato l’entusiasmo della serie A. Nessuna idea, nessuna azione propositiva, la squadra era una lontana parente di quella che era stata nelle sei vittorie conseguite. Voglio parlare a lungo con Lucarelli e con la squadra. Mi sentiranno anche da lontano. Voglio capire, voglio vederci chiaro. Per tutta la settimana mi chiuderò a chiave con la squadra. Guai a chi sgarra, sabato incontriamo un avversario duro, che ha pareggiato a Monopoli, il Catania deve tornare combattivo ed onorare la maglia e la città’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*