Pizzicati quattro romeni nel tentativo di rubare circa 800 kg di cavi elettrici

I Carabinieri di Acireale e della Stazione di Acicastello hanno arrestato nella flagranza di reato 4 romeni di età compresa tra i 18 e i 30 anni, già con precedenti e tutti domiciliati a Catania, poiché ritenuti responsabili del concorso in tentato furto aggravato. Approfittando del notevole afflusso di gente per l’ultimo giorno del Più bel carnevale di Sicilia, ieri sera i 4 ragazzi sono arrivati in auto da Catania con una Opel Astra SW, dove utilizzando una cesoia hanno aperto un buco di una recinzione metallica, posta in Via Alcide De Gasperi a protezione dell’ ex Hotel delle Terme, per accedere alla struttura e derubare una notevole quantità di cavi elettrici pari a circa 800 Kg, per poi venderlo successivamente al mercato nero.

Sfortunatamente una gazzella del Nucleo Radiomobile, nel corso del pattugliamento del territorio, ha notato il buco nella rete. Entrati nella struttura, i carabinieri hanno beccato sul fatto, i 4 ladri mentre riponevano i cavi elettrici in alcuni sacchi di juta. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre il quartetto romeno sono stati condotti agli arresti domiciliari, dove attenderanno la direttissima. Fabio Fognini dice addio all’Atp di Buenos Aires e sulla terra rossa argentina deve cedere le armi al padrone di casa Leonardo Mayer, abile ad estrometterlo dal torneo in due set.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*