Polizia Municipale, deroghe al sindaco per nuove assunzioni: ecco la proposta della Cisl

Rafforzare e ‘svecchiare’ il contingente dei Vigili Urbani di Catania è ormai una priorità assoluta, come ha avuto modo di sottolineare più volte il sindaco del capoluogo etneo, Enzo Bianco. Cisl e Cisl Funzione pubblica di Catania hanno richiesto a gran voce che vengano assegnate delle deroghe speciali al primo cittadino volte a superare il limite di assunzioni nel corpo di polizia locale e aumentare il contingente al fine di controllare in modo più capillare il territorio.

L’aggressione all’ispettore Licari ha smosso le coscienze di quanti, fino ad oggi, hanno voluto ignorare l’insopprimibile esigenza di rafforzare l’organico della Polizia Municipale di Catania reso esiguo anche dai limiti imposti alle assunzioni di nuovo personale.

Attualmente il corpo è dotato complessivamente di soli 347 agenti, a fronte di un organico che prevede 550 unità, con un età media altissima (57 anni). I sindacati hanno proposto di adeguare la vecchia legge regionale (la numero 65 del 1986) per tenere conto delle funzioni che ogni giorno la polizia locale svolge al fine di tutelare e salvaguardare la collettività. I sindacati hanno lanciato l’allarme sull’urgenza di mettere al primo posto il tema della sicurezza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*