Prosegue la strage senza fine di tartarughe marine spiaggiate alla Playa

Sta assumendo, di giorno in giorno, i contorni di una vera e propria strage, la morìa di tartarughe marine registrata alla Playa di Catania dall’inizio della stagione estiva. Ieri, l’ennesimo ritrovamento della carcassa priva di vita di un esemplare di ‘Caretta caretta’ che si è spiaggiato sui litorali della costa etnea. Un fenomeno gravissimo che l’Istituto zooprofilattico di Palermo sta analizzando approfonditamente per smascherarne le cause.

‘Anche oggi – si legge sulla pagina social dell’Enpa di Catania – un’altra tartaruga caretta caretta ritrovata morta a circa un chilometro dalla spiaggia libera numero uno in direzione Siracusa. Attendiamo con ansia gli esiti degli esami eseguiti dall’istituto zooprofilattico di Palermo su alcune tartarughe marine, per le iniziative da proporre alle istituzioni preposte che continuano a disinteressarsi di questo grave fenomeno’.

In tutto sono circa una trentina gli esemplari di Caretta caretta, che si sono spiaggiate sui litorali della Playa, prive di vita negli ultimi due mesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*