Ragalna, netturbino travolto da autocompattatore: ricoverato d’urgenza al Cannizzaro

Sfiorata la tragedia a Ragalna, dove nella mattinata di martedi un netturbino di 61 anni è stato travolto dall’autocompattatore appartenente all’azienda per la quale lavora. L’incidente è avvenuto in Via Paternò anche se le dinamiche sono ancora tutte da accertare.

Si sta valutando anche l’ipotesi di una manovra errata da parte dell’autista del mezzo, ma è ancora prematuro dare un quadro chiaro dell’esatta dinamica di quanto avvenuto. Tempestivo l’intervento del 118, il cui personale medico dopo avere appurato la gravità delle condizioni dell’uomo travolto dal pesante mezzo, ha richiesto l’intervento dell’elisoccorso.
L’uomo è stato poi trasportato d’urgenza al Cannizzaro e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione delle fratture multiple al perone, alla tibia e al bacino. Per fortuna, il netturbino, non corre pericolo di vita.

Il sindaco di Ragalna, Salvo Chisari, costernato per quanto accaduto ha avvisato la cittadinanza che il servizio di raccolta rifiuti potrebbe subire alcuni ritardi. ‘Auguriamo all’operatore – ha ribadito il primo cittadino di Ragalna – una pronta e completa guarigione. Qualora, per i suddetti motivi, il servizio, in alcune zone, non dovesse essere espletato, invito i cittadini a rientrare i sacchetti’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*