Rende-Catania, sfida complicata per i rossazzurri con l’infermeria piena

Domenica prenderà il via la 19esima giornata di campionato di Serie C, che propone un interessante scontro tra Rende e Catania, con fischio d’inizio domenica alle ore 16:30. I biancorossi che provengono da una sconfitta sul campo della Fidelis Andria per un 3-1, ha evidenziato ancora una volta, la differenza di rendimento tra casa e trasferta. Negli ultimi cinque match interni i ragazzi di Trocini hanno conquistato ben tredici punti su quindici, indice evidente di come il Rende sia la rivelazione del raggruppamento. Contro il Catania si attende una squadra guardinga e prudente, ma pronta a sfruttare ciò che le verrà concesso.

In casa Catania l’eliminazione dalla Coppa Italia e la sconfitta contro il Trapani sembrano aver lasciato qualche scoria nel morale degli etnei. Durante lo scorso turno, al Massimino, i ragazzi di Lucarelli non sono andati oltre il pari contro il Matera, ed arbitraggio a parte, i rossazzurri sono sembrati meno lucidi di altre volte. Come se non bastasse, Lucarelli deve risolvere i problemi di formazione, visto gli ultimi acciacchi di Lodi, Russotto, Di Grazia, Djordjevic, Caccetta e Biagianti. A Rende il Catania dovrà ritrovare serenità e punti pesanti, per non perdere le distanze con Lecce e Trapani.

PRECEDENTI L’unico precedente tra i rossazzurri e biancorossi risale alla gloriosa stagione di Serie C1 1979-80. Il Catania guidati da Lino De Petrillo, poi promosso in Sere B, pareggiò per 0-0 contro un Rende imbattuto tra le mura amiche sino al termine del campionato.

PROBABILI FORMAZIONI

Rende (3-5-2): Forte; Sanzone, Panmbianchi, Porcaro; Blaze, Boscaglia, Modic, Vivacqua, Godano; Rossini, Ricciardo.

Catania (4-3-3): Pisseri; Semenzato, Bogdan, Aya, Marchese; Biagianti, Caccetta, Fornito; Mazzarani, Rossetti, Curiale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*