Ripa: ‘Contento per il gol, ma nel primo tempo abbiamo un po’ trotterellato’.

Cambiano le statistiche per i rossazzurri, che passano dall’avere la difesa meno battuta del calcio italiano all’attacco più prolifico del torneo. Una transizione questa, che vale il secondo posto solitario a ridosso della capolista Lecce. La flessione avvenuta con il doppio stop, con Leonzio e Reggina, viene messa alle spalle con una pioggia di realizzazioni, che danno fiato alle ambizioni della squadra di Lucarelli. L’attaccante del Catania Francesco Ripa intervistato a fine gara dopo la vittoria sulla Paganese, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: ‘Sono contento per il gol e per la vittoria. Nel primo tempo abbiamo un po’ trotterellato, mentre nella ripresa abbiamo realizzato 5 reti in 38 minuti. credetemi soffrivo dentro di me quando non segnavo. Spero di essermi sbloccato e di lavorare con più serenità’.

Anche Cristiano Lucarelli, dopo la scoppiettante vittoria, esprime il suo pensiero: ‘Sono meticoloso, rompiscatole, ma sono arrabbiatissimo. Nel primo tempo ho visto poca fame, troppo gioco fatto di tacco e punta. Mi arrabbio con i miei soprattutto perché hanno fatto 5 goal in 38. Io non sventolo i goal realizzati, non vengo in sala stampa con il petto in fuori. Bisogna fare di più, per cui non mi accontento. Ripa? Spero che il gol lo aiuti dal punto di vista psicologico, ancora comunque non è pronto fisicamente. Moduli ? Non è una questione di 4-3-3 o 3-5-2, ma mentale, bisogna migliorare l’approccio alla gara, bisogna adattarsi all’avversario’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*