San Giovanni Galermo, arrestato giovane per detenzione e spaccio di stupefacenti, decisivo il fiuto del cane Vite

Nel corso di un servizio sul controllo del territorio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti, gli agenti della Squadra Mobile, con l’ausilio di un’unità cinofila, hanno arrestato, Antonio Valerio Leonardi. Dopo una perquisizione in casa nel rione di San Giovanni Galermo, è stata rinvenuta una modica quantità di marijuana per un peso complessivo di 1,50 grammi circa. La perquisizione è stata estesa ai garage di proprietà dello stabile dove, il cane pastore “Vite”, dell’unità cinofila, ha segnalato la presenza di stupefacente nascosto in un box. Al suo interno sono stati infatti rinvenuti e sequestrati altri 17 grammi di marijuana.

Gli investigatori della Mobile hanno deciso di controllare anche un’altra abitazione di Leonardi, sempre nel quartiere di San Giovanni Galermo, grazie al fiuto del cane pastore che ha trovato in cucina ben custoditi in una boccia di vetro 109 grammi di marijuana, in due distinti sacchetti di cellophane, rispettivamente 86 e 33 grammi di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento dello stupefacente ed un bilancino di precisione. Antonio Valerio Leonardi, indagato anche per furto di energia elettrica, è stato portato dagli agenti presso la casa circondariale di Piazza Lanza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*